Come giocare a Omaha Poker: regole e consigli

Pubblicato da: shadowx24- il: 07-04-2020 10:39 Aggiornato il: 14-04-2020 9:34

Avete mai sentito parlare di Omaha Poker? Ma di cosa si tratta e come si gioca? In questo articolo vi spiegheremo tutto quello che c’è da sapere sull’argomento.

Molti giocatori iniziano la propria carriera da pokeristi con il Texas Hold’em, altri invece con l’Omaha, in quanto quest’ultimo è molto simile al precedente.

Ci sono diversi tipi di giochi Omaha Poker, i principali sono pot-limit Omaha e Omaha hi-lo. Avrete dunque compreso che ci stiamo riferendo a delle varianti del Poker.

Differenza tra Omaha e Texas hold’em

A questo punto la domanda sorge spontanea, quali sono le differenze tra le due principali tipologie di gioco? Come per il Texas Hold’em Poker anche l’Omaha viene definito flop game, in quanto vengono utilizzate carte comuni.

I giocatori ricevono le proprie carte in privato e possono essere usate in combinazione con 5 carte comuni per creare delle combinazioni di poker dette flop, turn e river.

Tuttavia vi è una grande differenza tra le due varianti. Nel Texas Hold’em i giocatori ricevono 2 carte private, mentre nell’Omaha ben 4 carte, da quest’ultime poi i giocatori devono sceglierne due da unire a tre delle 5 comuni.

Si tratta di una differenza molto importante, perchè nell’Omaha i giocatori devono usare esattamente 2 delle loro carte private e 3 comuni per creare la propria mano, mentre nell’Hold’em i giocatori possono usare entrambe le carte private, solo una o nessuna.

Le mani attuabili sono scala reale, scala colore, quads, full house, colore, scala, tris, doppia coppia, coppia, carta alta.

I valori delle mani nel Texas hold’em rispetto all’Omaha

I valori delle mani sono naturalmente differenti. Nell’Omaha si può giocare con un range di mani più ampio, per questo motivo il valore delle mani tende ad essere più alto nell’Omaha rispetto il Texas hold’em.

I giocatori non ricevono solo una singola combinazione di due carte ma ben 6 combinazioni con 4 carte tra cui scegliere la mano migliore. Per questo motivo non c’è da sorprendersi se i giocatori tendono a mostrare mani migliori durante lo showdown.

Nel Texas hold’em ad esempio si chiude con una doppia coppia o tris, mentre nell’Omaha ci sono mani migliori. Vista questa possibilità, un avversario potrebbe chiamare le vostre puntate con un set di re o donne, nel caso in cui si temi una combinazione di colori o scale, giocando di conseguenza in modo aggressivo.

Le regole dell’Omaha poker

E’ ora di tirare le somme e vedere le regole dell’Omaha. Quando si gioca alla suddetta variante bisogna tenere bene a mente che la puntata minima permessa è sempre l’equivalente del grande buio.

Se nel Texas il giocatore può puntare tutte le sue chips in qualsiasi momento, nell’Omaha invece la puntata massima è la dimensione del piatto.

Se c’è già una puntata e un giocatore vuole rilanciare il piatto la situazione si complica. I bui sono considerati puntate obbligatorie, sia per partecipare che per restare in partita.

Come avete letto, si tratta di una variante che permette di giocare da 2 a 9 giocatori con un mazzo composto da 52 carte senza l’uso del Jolly. 4 sono i giri di puntate per ciascuna mano, i giocatori ricevono carte coperte.

  • Primo giro: Il dialer o mazziere dopo aver scartato una carta dal mazzo distribuisce 3 carte comuni scoperte al centro del tavolo
  • Secondo giro: Il dealder scarta un ulteriore arta dal mazzo e poi distribuisce un’altra carta scoperta al centro del tavolo
  • Terzo giro: Il dealder scarta l’ultima carta dal mazzo e distribuisce l’ultima carta al centro del tavolo
  • Quarto giro: I giocatori devono usare due delle loro carte coperte e 3 delle carte comuni per realizzare la mano migliore

Il giocatore con la combinazione di 5 carte più alte vince la partita. Nel caso in cui ci siano più giocatori con una mano bassa, quella più bassa vince il lato basso del piatto, lo stesso vale per il lato alto.

Un giocatore può partecipare contemporaneamente sia al piano basso che alto, utilizzando una diversa combinazione delle carte coperte e le carte comuni per formare la mano bassa e mano alta.

Come Giocare l’Omaha poker

A questo punto la domanda è Come si gioca a Poker Omaha? Quando si tratta di formare la mano a 5 carte spesso si commettono errori, dimenticandosi la regola principale, ossia di usare una delle proprie carte e 4 comuni.

E’ una regola che va rispettata e che come illustrato è ben diversa da altre varianti del Poker. Come per il Texas Hold’em Poker ci sono i piccoli e grandi bui che ruotano con il bottone e 4 giri di puntata detti pre-flop, flop, turn e river.

Ci sono differenti scelte possibili, check, bet, raise, call e fold.

  • Check: Il giocatore controlla senza effettuare puntate
  • Bet: Il giocatore punta
  • Raise: Il giocatore aumentata la puntata
  • Call: Il giocatore punta l’importo della puntata o il rilancio del giocatore precedente
  • Fold: Il giocatore passa e quindi smette di giocare quella mano

Tipologie di gioco

Esistono diversi tipi di gioco, analizziamole insieme.

Limit

In questa tipologia sono concesse solo 4 puntate per ogni giro. Gli importi di ciascuna puntata e il rilancio dipendono dai limiti del tavolo. I limiti sono visibili nella parte s uperiore, al di sotto della barra del nome.

Le puntate e i rilanci durante i primi giri devono essere uguali al grande buio, le puntate e rilanci nei successivi due giri di puntate devono essere uguali a due volte il grande buio.

Pot Limit

In questo tipo di gioco non ci sono limiti al numero di rilanci che un giocatore può effettuare. L’importo massimo che un giocatore può puntare o rilanciare è la dimensione del piatto.

La dimensione del piatto è la somma della quantità totale delle puntate e rilanci dei precedenti giri di scommesse, con l’aggiunta delle scommesse sul tavolo per il giro di puntate in corso.

La puntata minima in ogni giro dipende dal grande buio.

No Limit

Come suggerisce il nome stesso non ci sono limiti. La puntata minima equivale al grande buio e i giocatori possono puntare quanto vogliono, fino ovviamente alla somma di tutte le chips a disposizione, con un numero di rilanci infinito.

Le fasi del gioco

Indipendentemente dalla tipologia di gioco ci sono delle fasi. Il gioco è suddiviso in Pre-Flop, Flop, Turn e River. Il dealer che dispone di un bottone viene definito anche mazziere e gli viene assegnata una posizione casuale al tavolo.

I due giocatori alla sinistra del dealer puntano obbligatoriamente i bui prima che tutti i giocatori vedano le carte. I bui assicurano che ci siano soldi nel piatto per cominciare a giocare. Il primo giocatore colloca nel piatto un piccolo buio mentre il secondo un grande buio, ossia l’importo pari al doppio di quello precedente.

Nei tornei se un giocatore non ha abbastanza chips per postare il buio punta tutto ciò che dispone, mentre nel cash game il giocatore sarà automaticamente OUT. Nel corso della partita si tiene l’Ante, ossia una puntata forzata al quale tutti i giocatori partecipano. A differenza dei bui ogni giocatore che partecipa ad una mano dovrà pagarla all’inizio. L’Ante aumenterà la quantità di denaro nel piatto per ogni mano.

  • Pre-Flop: Il giocatore riceve due carte coperte che solo lui vede e può eseguire una delle azioni sopra citate, ossia Bet, Call, Raise, Fold
  • Flop: Vengono distribuite 3 carte scoperte sul tavolo, disponibili per tutti i giocatori che rimangono in gioco
  • Turn: Viene distribuita un altra carta comune e comincia un altro giro di puntate a partire dal primo giocatore alla sinistra del dealer
  • River: Viene distribuita un altra carta comune e le puntate iniziano come sempre dal giocatore alla sinistra del dealer
  • Showdown: L’ultimo giocatore a puntare o rilanciare durante la fase finale di montate deve mostrare le sue carte per primo

Consigli e Strategie sull’Omaha Poker

  • La posizione al tavolo è importante, in quanto permette di seguire le azioni degli avversari e decidere in base alle informazioni ricevute come agire
  • Il controllo della dimensione del piatto si basa sulla forza della mano e sull’obiettivo del piatto.
  • Bluffare gioca un ruolo importante.
  • Utilizzate i blocker, ossia quelle carte che impediscono agli avversari di avere una mano particolare
  • Imparate le regole del Texas Hold’em prima di giocare all’Omaha, in quanto può essere sia un gioco d’azione che di grandi swing
# SITO DI POKER VALUTAZIONE IT BONUS COMPATIBILE CON GIOCA A POKER!

Il Gioco è Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Può Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

aams