Leo Margets entra nel team di Pokerstars

Pubblicato da: shadowx24- il: 08-03-2013 12:42

lego margets

In data odierna, ci è giunta la notizia di un nuovo acquisto da parte del team Pro di Pokerstars, stiamo parlando di Leo Margets che potete vedere nella foto riportata in alto. 

Leo Margets inizio la sua carriera nel 2007 quando il suo ragazzo le insegnò a giocare. Nel 2009 ebbe il bankroll necessario per poter partecipare al main event delle world series of poker nella quale ottene il 27° posto, portandosi a casa una cifra pari a 353.000 dollari. Dopo questa vincita decise di intraprendere la carriera del poker, cominciando a partecipare alle note Full Tilt Master Series e a molti altri eventi di rilevante importanza.

Nel 2010, arrivò al tavolo finale in un side event dell’Aussie Millions, e qualche anno fa, si è aggiudicata il primo posto nell’evento Ladies durante il Grand Final dell’European Poker Tour. Grazie alle sue vincite e alla sua presenza molto attiva in numerosi eventi, Pokerstars ha deciso di ingaggiarla e di acquistarla nel proprio team. Tra gli eventi al quale ha partecipato, segnaliamo quello avvenuto a Londra.

“Finalmente si è avverato uno dei più grandi successi della mia carriera, entro nel Team Pro di PokerStars.”

Queste sono state le parole di Leo Margets. Cosa ne pensate di questo nuovo acquisto da parte del famoso team di Pokerstars? Questa è la dimostrazione che la picca rossa non punta solo su sportivi, attori e cantanti, insomma divi o vip, ma anche su persone o meglio giocatori comuni che con il tempo sono riusciti a costruirsi una carriera, a farsi un nome, una fama, a farsi conoscere dal pubblico non solo per la loro forma fisica ma anche per la loro bravura nel Poker. Leo è la dimostrazione che chiunque appassionato di Poker può entrare a far parte di Pokerstars se lo desidera. L’impegno è la buona volontà sono alle basi di una qualsiasi carriera.

# SITO DI POKER VALUTAZIONE IT BONUS COMPATIBILE CON GIOCA A POKER!

Il Gioco è Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Può Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

aams