La Maratona Maltese si conclude in lacrime – That’s Poker

Pubblicato da: Luca M.- il: 31-03-2015 13:00

Jean Montury si aggiudica la picca per il Main Event EPT, dopo un’interminabile testa a testa con il connazionale Valentin Messina che crolla in lacrime stremato dalla stanchezza e dalla tensione.

neilstoddartMalta (EPT TPNEWS.IT) – Una performance da veri maratoneti quella dei due francesi: 15 ore di battaglia al tavolo finale e un Head’s Up interminabile per decretare il vincitore di questa fantastica tappa EPT. Una scena di vero sport quella immortalata dal grande fotografo di Pokerstars Neil Stoddart, che riesce a cogliere quell’incredibile mix di sentimenti, stanchezza e delusione in un solo scatto. I soldi non c’entrano questa volta, almeno non più di tanto, grazie a un deal del montepremi infatti il payout era stato modificato in  687.400€ per il vincitore e 615.000€ per il Runner Up.

La fatica fisica e la tensione derivanti da uno dei tavoli finali più importanti del circuito sono tangibili nella posa di Valentin che si accascia sul tavolo sopraffatto dalle emozioni, ma soprattutto dalla stanchezza fisica derivante da una quattro giorni sul filo del rasoio. Più che mai quest’immagine ci ricorda l’importanza della preparazione fisica oltre che a quella mentale per i giocatori, come per qualsiasi atleta.

Ricorderemo a lungo questa Kermesse maltese, perchè per la prima volta si pone l’attenzione sull’ intento di rendere il poker uno sport a tutto tondo , grazie all’infaticabile lavoro e lugimiranza di persone come Alex Dreyfus. Grazie a lui nasce qui la Global Poker Master, dove la vittoria del Team italiano è solo la ciliegina sulla torta. Abbiamo tifato, pregato e gioito per i nostri ragazzi, come facciamo per la nostra squadra del cuore, ci siamo sentiti orgogliosi di loro e del nostro paese, emozione sempre più rara di questi tempi. Qualcosa si muove nel mondo del poker e l’idea di renderlo uno sport non è mai apparsa così vicina.

# SITO DI POKER VALUTAZIONE IT BONUS COMPATIBILE CON GIOCA A POKER!

Il Gioco è Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Può Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

aams