Poker News

Daniel Negreanu: “Grinders online, siete tutti uguali”

Scritto da Luca M.

Daniel Negreanu ha rilasciato di recente un intervista, nella quale ha parlato in modo esplicito del poker online, del suo rapporto con l’online e di cosa ne pensa delle nuove generazioni.

Il campione canadese evidenzia che questi giocatori sono molto preparati, infatti ha dichiarato:

“Nel 2004 non c’era nessuno che giocasse meglio di me, quando adottavo la tecnica dello small ball gli altri mi deridevano mentre adesso rilanciare size più contenute è diventato una pratica comune. Allora potevo rilanciare una mano come 6-4 fuori posizione, oggi i fondamentali di tutti sono più elevati e quindi diventa più difficile”.

Daniel inoltre riconosce in Phil Ivey il numero uno al mondo:

“Nel 2004 io e Phil Ivey eravamo ad un livello simile, ma lui poi ha giocato molto di più e non è un caso che sia diventato il migliore al mondo”.

Infine conclude rivolgendosi ai nuovi talenti  dell’online:

 “La storia di molti di loro è che hanno grindato venti tavoli per costruirsi un bankroll, sono sempre le stesse, troppo simili e questo le rende un prodotto difficilmente spendibile. Anni fa forse i giocatori erano meno preparati, ma erano più interessanti, il fatto che tu sia uno straordinario player non importa a nessuno se di fronte alle telecamere non risulti essere anche un personaggio”.

Sull'autore

Luca M.