Casinò online: nuove licenze, tutto fermo

Pubblicato da: Luca M.- il: 19-09-2011 10:00 Aggiornato il: 01-07-2015 10:55

Stanleybet continua la sua  lotta contro i Monopoli di Stato Italiano (AAMS). Infatti un nuovo ricorso, presentato dal book inglese ad agosto al Tar del Lazio, fermerà l’assegnazioni di nuove licenze almeno fino all’inizio del 2012.

Stanleybet afferma in pratica che le leggi italiane non rispettano le disposizioni europee per quanto riguarda l’assegnazione delle nuove licenze relative ai giochi online.

Quindi per tali motivi l’AAMS ha deciso di sospendere l’assegnazione di nuove licenze, in attesa che il Tar del Lazio si pronunci in merito, la cui prima udienza è fissata per mercoledì 28 settembre. Molte le azienda che si trovano completamente bloccate ed in balie dei prossimi eventi.

Tra queste ultime abbiamo anche Poste Mobile e Mondadori  che hanno già pagato i 350 mila euro per una licenza che allo stato attuale dei fatti, non possono utilizzare.

Da ciò deriva che circa 200 nuove licenze che erano prossime per essere assegnate ( il cui bando era previsto per novembre), rimangono ferme in attesa di novità in merito.

Molte aziende  hanno inviato una lettera di diffida ai vertici dell’AAMS, che però non può fare nulla e che deve anche lei attendere le decisioni del TAR del Lazio in merito. Tra circa una decina di giorni ne sapremo sicuramente di più.

 

 

# SITO DI POKER VALUTAZIONE IT BONUS COMPATIBILE CON GIOCA A POKER!

Il Gioco è Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Può Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

aams