AGCC e il destino di Full Tilt Poker

Pubblicato da: shadowx24- il: 27-07-2011 10:03

AGCC (Alderney Gambling Control Commission) il 29 giugno ha sospeso la licenza a FTP facendo uscire la nota poker room dal mercato del poker online per oltre 1 mese.

In udienza AGCC ha intenzione di portare le prove e spiegare quali sono state le cause che hanno portato alla revoca delle licenze alla famosa Poker room. Full Tilt Poker ha chiesto un rinvio dell’udienza e di renderla privata a differenza del noto importante ente che aveva stabilito che fosse pubblica.

Secondo quanto è emerso, FTP ha un debito pari a 250 mila dollari in tasse, costi di licenze non pagate e molto altro ancora, la risposta di uno degli avvocati, Martin Heslop è stata la seguente :

 Il pagamento non è stato fatto per ragioni commerciali in quanto FTP non aveva più la licenza, il debito potrà essere saldato tranquillamente nel giro di 1 settimana nel caso venga restituita la licenza negata.

Ovviamente i giocatori di poker non hanno visto di buon occhio questa vicenda, sopratutto per via dei proprio conti bloccati e in aula si sono sfogati con la seguente affermazione fatta da Demetriou :

Cosa pensate di fare riguardo i giocatori? Quale è il motivo che vi spinge a proteggere una società corrotta?

Il giocatore Demetriou dopo questa affermazione è stato accompagnato fuori dalle guardie ma seguito da un lungo e forte applauso dell’udienza. 

Morale della favola, FTP è stata accontentata, l’udienza è stata rinviata al 15 Settembre 2011

 

 

# SITO DI POKER VALUTAZIONE IT BONUS COMPATIBILE CON GIOCA A POKER!